Le piante officinali e le api

Obiettivi:

  • riconoscere le piante officinali più comuni e coglierne le peculiarità;
  • conoscere la definizione di piante officinali, aromatiche e mellifere;
  • conoscere gli insetti visitatori delle piante officinali;
  • individuare differenze e similitudini tra api e suoi simili;
  • osservare il funzionamento di un’azienda agricola;

Attività:

  • toccare una pianta e descriverla
  • gioco:”alla ricerca della pianta perduta” (cercare, tra le piante che crescono nell’agriturismo, quella officinale);
  • preparazione di un piatto con erbe officinali.

Descrizione del percorso:

  • Le piante officinali: Significato, usi e proprietà;
  • Laboratorio: “cosa vedo, sento e tocco” (Conoscere le piante officinali mediante il coinvolgimento dei sensi)
  • Insetti al microscopio: Osservazione di alcuni insetti presenti sul nostro territorio; Insetti golosi di piante officinali; L’ape e la vespa.

La fattoria:

  • Visita all’azienda; contatto con gli animali.

Camomilla

 

Svolgimento:

1. La prima tappa è quella delle piante officinali.
Dopo una descrizione di queste in generale, si chiede ai ragazzi di lavorare in piccoli gruppi per descrivere rosmarino, salvia, melissa, dragoncello e lavanda. Le toccheranno, ne sentiranno l’odore e le osserveranno. Da ciò si avrà una descrizione delle piante, dei fiori, delle foglie, del loro profumo, dell’uso che hanno visto farne o che ne farebbero e un disegno di esse. A ciò segue un momento di condivisione con gli altri gruppi e di integrazione da parte della guida.

 

2. La seconda tappa è caratterizzata dalla conoscenza con gli animali della fattoria. In itinere si spiegherà il funzionamento dell’azienda. Storie su Tempesta (il cavallo), Felicetta (il maiale), Crispino(il gallo) e gli altri animali, faranno da sfondo alla passeggiata.

Prima di entrare in laboratorio, verrà proposto loro di cercare al di fuori del giardino, altri tipi di piante. Vi sono piante di borragine, di pulegio, di cicoria, di melissa o altri tipi che caratterizzano il nostro territorio . Le raccoglieranno e, aiutati dalla guida, le catalogheranno come officinali o non.

Nel laboratorio abbiamo un contatto con ciò che spesso affascina i ragazzi : gli insetti . Verrà chiesto loro: “cos’è un’ape?”, “Ci sono insetti simili all’ape?”, “Quali sono le differenze tra l’ape e la vespa?”. Verranno mostrati loro entrambi gli esemplari e si arriverà ad individuare le diversità. L’azienda dispone di una cassetta entomologica. In essa vi sono esemplari di insetti presenti sul nostro territorio.

 

3. Infine “cuochi all’opera”, si preparerà insieme una pietanza a base di erbe officinali.

ApiGranoMuccGrano